Sei Qui: Home > Itinerari > Ciaspolata sul crinale della Burraia

La ciaspolata selvaggia. Vista sullo spettacolo delle Foreste casentinesi dal crinale della Burraia

La ciaspolata parte dal parcheggio del passo della Calla. Imboccate il sentiero dove inizierete un’ardua risalita verso il crinale
immersi nella faggeta.
Qua non sarà difficile individuare le tracce della presenza del lupo (fatte, impronte, resti di predazione).
Giungiamo così al vecchio rifugio CAI “Burraia” passando accanto ad un’ottima sorgente. Iniziano ad aprirsi i prati della Burraia ed i panorami mozzafiato. Arriviamo sul crinale immettendoci nello 00. Lo spettacolo vi avvolgerà e la vista si aprirà alle tante vette della Romagna e al meraviglioso Casentino. Vi troverete ad ammirare la Riserva Integrale di Sasso Fratino con le sue maestose
foreste e le ripidissime pendenze.
Proseguiamo sul crinale in direzione Monte Falco passando accanto alle antenne militari.

Arrivate sul monte Falco 1657 m s.l.m. (vetta più alta del Casentino) con vista sulle meravigliose Balze delle Rondinaie. A questa altitudine la vegetazione prevalente è costituita da faggio che viene deformato dalla forza del vento e mirtilli selvatici. Dopo una breve sosta siete pronti ad iniziare la via del ritorno passando dalla “pista del lupo che vi condurrà alla strada. Qua sarete liberi di passare accanto alla strada ciaspolando liberamente o togliervi le ciaspole, prendersi una cioccolata calda e tornare passeggiando sulla strada al passo della Calla.

 

Pista del lupo

Pista del lupo

Creato il: 20-03-2014 22:03:55

Realizzazione siti web ActiveSite.it Cookies