Sei Qui: Home > Itinerari > Intorno al Falterona

La Scarpinata Selvaggia - Intorno al Falterona: tra spettacolo della storia e... della natura

Da Stia proseguiamo in auto in direzione del Passo della Calla.
Giunti qua prendiamo verso le piste da sci. Dopo 5 km arriviamo a Passo Piancancelli dove parcheggiamo.
Qua inizia la scarpinata sul sentiero 00 che percorreremo sulla cosiddetta “Pista del lupo” (non a caso) sino al Monte Falco
(1657 m), generoso di splendidi orizzonti: a nord ovest si vede il Mugello, a nord le “Balze delle Rondinaie”.
A questo punto seguendo sempre lo 00 e deviando a sinistra in forte salita, raggiungiamo la vetta più famosa del Casentino il Monte Falterona, (1654 m).
Una volta sotto la croce del Falterona prendiamo il sentiero 3 che ci condurrà attraverso una bellissima faggeta ed una sostanziale discesa, sino a Capo d’Arno. Sempre seguendo il sentiero 3 arriveremo ad uno dei siti storici etruschi più importanti della storia casentinese: il Lago degli Idoli.
A questo punto continuiamo sul sentiero 3 sino ai prati di Montelleri e di qua sul segnavia 4 da cui inizieremo una risalita che ci farà percorrere circa 200 metri di dislivello sino a ritrovar lo 00. A questo punto non resta che seguire il percorso iniziale in senso contrario.
Tutta la zona compresa dall’itinerario è all’interno dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi per cui la biodiversità è elevata
e caratteristica dei boschi montani di faggio.
È certa la presenza della rara “Rosalia Alpina” legata alle faggete, dell’aquila e del predatore per eccellenza: il lupo.
Sentiero consigliato a tutti da primavera all’autunno. L’itinerario è di poco superiore ai 10 km e si percorre in 4 ore e mezzo senza soste.

 

Intorno al Falterona - a cura di Carlo Gabrielli - Scarica la traccia GPS cliccando qui

 

Scopri il Lago degli Idoli

Monte Falterona

Intorno al Falterona

Intorno al Falterona: tra lo spettacolo della storia e... la natura

Creato il: 31-03-2013 14:03:54

Realizzazione siti web ActiveSite.it Cookies